KIKO LIQUID SKIN VS CATRICE HD LIQUID COVERAGE…battle of water foundations

IMG_4445.JPGcatrice hd liquid coverage

vs

kiko liquid skin second skin

 

 

IMG_4450.JPG
KIKO LIQUID SKIN VS CATRICE HD LIQUID COVERAGE…battle of water foundations

KIKO LIQUID SKIN second skin foundation nella tonalità WARM BEIGE 15

18,90€

DESCRIZIONE

Fondotinta fluido effetto seconda pelle con SPF 15. Gli attivi contenuti nella formula hanno molteplici proprietà: l’acido ialuronico contribuisce a idratare la pelle, la vitamina C e il Resveratrolo aiutano a mantenere l’epidermide elastica, la Creatina aiuta a mantenere la pelle morbida al tatto.

Liquid Skin Second Skin Foundation si fonde con la pelle senza appesantirla. La texture, sottile e impalpabile, regala un’applicazione facile, scorrevole e dal tocco setoso. La coprenza è media e facilmente modulabile. La presenza di filtri solari UVB aiuta a proteggere l’epidermide.

Il flacone in vetro con contagocce è ideale per mantenere la formula liquida di Liquid Skin Second Skin Foundation e garantisce che gli attivi rimangano efficaci a lungo. Disponibili 14 referenze colore, che si adattano a ogni tipo di carnagione.

Ipoallergenico = Formulato per ridurre al minimo il rischio di allergie.

Non comedogenico.

Fragrance Free.

Questo fondo l ho utilizzato moltissimo l inverno scorso. Ha un effetto matt pur mantenendo una texture leggerissima, é in effetti composto d’ acqua in altissima percentuale. Il finish é satinato e vellutato, con un effetto “soft focus” per un incarnato levigato.

Bisogna agitarlo prima dell uso per unire bene i pigmenti alla parte liquida, prelevarne qualche goccia con la pipetta e versarla su di un pennello fitto (buffer) da fondotinta o direttamente sul viso con le dita per poi sfumarlo  con la beauty blender umida e ben strizzata. Inizialmente é molto liquido, si lascia sfumare facilmente e si fonde perfettamente sul viso come una seconda pelle. Si asciuga matte in circa un paio di minuti e rimane un effetto cipriato.

Il pennello é la soluzione migliore in applicazione perché applicandolo direttamente con la spugnetta, questa assorbirebbe la stragrande maggioranza del prodotto.

Per chi ha la pelle secca come me bisogna applicarlo su di una base molto ben idratata e meglio con l’ utilizzo di un primer sotto.

Per le pelli miste o grasse é ottimo visto che non soffoca troppo la pelle lasciandola opaca tutto il giorno.

I toni in gamma si dividono fra BEIGE, ROSE e NEUTRAL, per ogni tipo di sottotono,

e le tonalità proposte sono 14.


 

IMG_4455.JPG

CATRICE HD LIQUID COVERAGE foundation 24H nella tonalità 030SAND BEIGE

7,99€

DESCRIZIONE

Second Skin. Un ovale levigato dal finish ad alta definizione. La texture liquida ultra leggera si applica con l’esclusivo dosatore e offre un’alta coprenza che dura fino a 24 ore.

E´un gran bel fondotinta per un prezzo cosí low cost.

Nella mia zona é possibile trovare i prodotti Catrice nelle Coin e da Scarpe&scarpe.

Online si trova invece su Maquillalia o da Lillapois.

La resa é HD, con un ottima coprenza delle piccole imperfezioni e dei rossori ma dal finish finale leggero e naturale.

Ha una buona durata durante la giornata, anche lui si fissa definitivamente una volta asciutto e rimane uno strato sottile super confortevole.

Anche qui, sulle pelli secche idratare molto bene prima il viso.

  • Coprenza alta dal finish naturale
  • Texture liquida e ultra leggera
  • Durata molto alta

Le colorazioni in gamma sono poche, questa é l’ unica pecca della linea.

Sono 4 di cui tre dal sottotono beige e una rosa

010/020/030/040

Io ho la 030 che per me é troppo scura per questo periodo dell anno, devo prendere assolutamente la 010….e in più devo dire che pur chiamandosi 030 sand beige, io ci vedo una punta di rosa in realtà all interno che con il mio sottotono giallo si nota abbastanza.

IMG_4456.JPG
KIKO WARM BEIGE 15 / CATRICE 030 SAND BEIGE
Tra i due quello di Kiko rimane un pò più leggero e fluido in stesura, mentre quello di Catrice é un pochino più denso e coprente, diciamo basta un solo strato mentre con il Liquid Skin ne faccio un paio.
Entrambi si fondono perfettamente con la pelle una volta asciutti, se avete pori dilatati consiglio un primer sotto perché a me é sembrato che un attimino li evidenziano.
Ancora, per quanto riguarda il Liquid Skin di Kiko, tende a fare “crease” (a evidenziarmi le zone di secchezza più forti, come ad esempio le ali del naso) più presto rispetto al Catrice.

Tirando le somme devo dire che, nonostante generalmente prediliga i  fondi dal finish dewy, quando voglio un effetto matt é un tipo di fondotinta che mi piace per la sua durata e la sua leggerezza sul viso, ma comunque entrambi li consiglio per
pelli miste/grasse che tendono a lucidarsi
se avete la pelle secca o tendenzialmente secca é un pò noioso da gestire, nonostante dia un bell’ effetto. Ottimi per serate o in foto.
Per settarlo anziché la cipria preferisco utilizzare uno spray alle vitamine o un’ acqua termale, che mi aiutano a ricaricare la pelle dell’ idratazione necessaria al mio tipo di carnagione.

KIKO LIQUID SKIN VS CATRICE HD LIQUID COVERAGE…battle of water foundations

Vi farò sapere se proverò altri fondotinta di questa tipologia,

a presto,
Barbara.