SCOPERTE BEAUTY DEL PERIODO #3

Hello sinners,

eccoci con un altro post sulle scoperte del periodo, per chiacchierare un pò e farvi vedere i miei acquisti beauty di questo mese.


L’OR√ČAL ¬†~¬†SALVIETTE STRUCCANTI FIORI RARI

IMG_1641.JPG

La nuova linea di detersione della L’or√©al per pelli secche e sensibili mi st√† piacendo tanto. Queste salviette viso e occhi struccano molto bene e sono veramente delicate, in pi√Ļ hanno un profumo celestiale, di rosa e gelsomino. Sono diventate le mie preferite insieme alle fresh&clean con la confezione viola. Prender√≤ presto anche la crema struccante perch√© sono troppo curiosa…
…funzioner√† bene come il mio OLIO DI COCCO STRUCCANTE? (ūüĎąūüŹľ ¬†clicca se vuoi vedere la ricetta)

Continua a leggere “SCOPERTE BEAUTY DEL PERIODO #3”

Modern Renaissance Anastasia Beverly Hills: Recensione, Swatches & Concept Palette

WELCOME SPRING!

Ho preso, in occasione della primavera 2017, la palette migliore potessi sperare di avere nella mia collezione…

la MODERN RENAISSANCE di ANASTASIA BEVERLY HILLS

IMG_0634.JPG

Ho ordinato questa palette dal sito Londonlovesbeauty.com¬†al costo di 45¬£ (circa 53‚ā¨) pi√Ļ spese di spedizione a 7,95¬£ (circa 9‚ā¨). Iscrivendosi alla newsletter si riceve un codice con il 10% di sconto sul primo ordine. Il pacco mi √© arrivato in 6 giorni (con il weekend di mezzo).
Il sito é fatto molto bene e il servizio clienti é super disponibile e veloce nel rispondervi tramite la chat.

IMG_0630.JPG
Modern Renaissance Anastasia Beverly Hills: Recensione, Swatches & Concept Palette

La palette, in gamma permanente, contiene 14 ombretti da 0,7g dai toni pi√Ļ neutri a colorazioni pi√Ļ sul berry perfettamente abbinate fra loro.
Formula altamente pigmentata e ben sfumabile.
11 ombretti dalla texture matte e 3 dalla texture bright/metallica.

IMG_0638.JPG

download.pngPAO-Period-After-Opening-Symbol.png

IMG_0639.JPG

Il pack esterno lo trovo favoloso, in velluto rosa cipria con scritte in bianco e oro rosa.

Molti non hanno apprezzato il fatto del velluto perch√© tende a sporcarsi in fretta (tipo la naked original) ed √© difficile da pulire rispetto ad un pack in plastica….ma a me non interessa in realt√†, lo trovo di un’ eleganza e di un gusto ottimi.

IMG_0648IMG_0646

Al suo interno troviamo uno specchio, le 14 cialde quadrate disposte in due file da 7 ed un pennello doppio con un lato duo fibre piccolino e piatto, e l’ altro lato fluffy da sfumatura veramente valido.
La chiusura é calamitata.

IMG_0654.JPG

IMG_0662.JPG

Gli ombretti sono effettivamente parecchio polverosi, quindi consiglio di battere bene
l’ eccesso dal pennello, altrimenti potreste o realizzare prima il trucco occhi e dopo procedere alla base, o applicare una generosa quantit√† di cipria al disotto degli occhi di modo da catturare il fall-out ed eliminarlo con un colpo di pennello.

Quanto sono polverosi tanto sono pigmentati!
Quindi per me passa sinceramente in secondo piano questo aspetto “negativo” visto che con qualche accorgimento si pu√≤ rimediare.

IMG_0657

Basta sfiorare una cialda con il dito per capire quanto siano burrosi e setosi questi colori!
Ad oggi non avevo ancora una palette di ombretti con questa texture.

IMG_0668
Nessuno dei colori rimane meno performante degli altri, tutti sono iper scriventi dalla prima passata!

La sfumabilit√† √© eccellente e la cosa che mi piace della formula √© che i colori sulla palpebra¬†rimangono ben distinti l’ uno dall’ altro quando li si¬†applica,
non é una cosa che riscontro in tutte le palette.

IMG_0658.JPG

Tempera (beige opaco)

Golden Ochre (giallo ocra chiaro opaco)

Vermeer (rosa chiaro shimmer)

Buon Fresco (malva opaco)

Antique Bronze (rosa bronzo shimmer)

Love Letter (fucsia opaco)

Cyprus Umber (marrone opaco)

Raw Sienna (biscotto opaco)

Burnt Orange (marrone caldo opaco)

Primavera (beige dorato shimmer)

Red Ochre (terra bruciata opaco)

Venetian Red (rosso berry opaco)

Warm Taupe (tortora opaco)

Realgar (arancio opaco)


Vi parlo un po’ del concetto che st√† dietro a questo gioiello,¬†poi vediamo insieme gli swatch e ve li racconto uno ad uno perch√©, ne vale la pena ūüėČ

IMG_0687.JPG

Modern Renaissance Anastasia Beverly Hills: Recensione, Swatches & Concept Palette


MODERN RENAISSANCE stà per RINASCIMENTO MODERNO,

il concept infatti della palette √© incentrato sui termini dell’ arte e ispirato ad una tavolozza di colori di un pittore rinascimentale.

Da (ex)studentessa di Liceo Artistico, devo dire che mi ha sempre affascinato il periodo rinascimentale in storia dell’arte, non a caso Leonardo √© il mio pittore preferito.

IMG_0685.JPG

Quindi quando é stata lanciata sul mercato la palette,
ne ho amato non solo la gamma cromatica,
io prediligo infatti le tonalità calde, sono quelle che mi donano e mi rappresentano al meglio,
ma anche lo studio dietro la sua creazione!

Mi sono divertita allora a fare una ricerca sull’ analisi dei nomi dati ai singoli ombretti.

abh-modern-renaissance-palette-swatch.jpg


TEMPERA

Un beige velvet, dal tono caldo pescato, finish matte con una leggera satinatura.
Texture setosa e buon payoff.

IMG_0694.JPG

Tempera – √© un vecchio metodo di pittura, in cui i pigmenti venivano¬†mescolati con un legante solubile in acqua, come il tuorlo d’uovo che √® a rapida essiccazione e di lunga durata.
Il termine si vuole quindi riferire ad una tecnica pittorica pi√Ļ che ad un vero e proprio colore.

GOLDEN OCHRE

Un color giallo oro-ocra chiaro, dal sottotono olivastro.
Finish ultra-matte, buona sfumabilità.

IMG_0695.JPG

Golden Ochre – il nome del pigmento a cui si ispira,¬†l’ ocra gialla. Un tono terroso che pu√≤ variare da un giallo medio ad una giallo¬†profondo con del verdastro desaturato all’ interno.

VERMEER

Un color “conchiglia” madreperlato, dal finish metallico.
Il payoff é bello carico e dà una forte luminosità alla palpebra.

IMG_0696.JPG

Vermeer – si riferisce a Johannes Vermeer, pittore olandese del 17 ¬į secolo, noto per il suo “La ragazza con l’orecchino di perla“. Dicono possedesse diversi pigmenti pregiati e costosi, molti luminosissimi con la quale interpretava la luce, da qui l’ idea di associarlo al¬†colore Vermeer.

resolve.jpeg
“La ragazza con l’orecchino di perla”

BUON FRESCO

Lavanda anticato, dal finish ultra-matte. Viola/Malva medio “polveroso”.
Disponibile anche in versione ombretto singolo tra i prodotti di ABH.
Un po’ di fall out ma buona pigmentazione.

IMG_0697.JPG

Buon Fresco – una tecnica di pittura in cui la vernice √® applicata direttamente sull’ intonaco umido, per preservarne la longevit√†. Non essendo un nome legato ad un pigmento in particolare, si pensa sia abbinato il fatto del “viola sporco” a quello dell “intonaco sporco”appunto tipico della tecnica.

ANTIQUE BRONZE

Un marrone scuro “sabbiato” dal finish satin, con sfumature calde rossastre ed una satinatura perlata in superficie.

IMG_0698.JPG

Antique Bronze¬†– ispirato al bronzo, una lega metallica composta da diversi tipi di metalli di colore marrone “fangoso” con riflessi dorati e rossi, gli stessi che troviamo nella satinatura dell’ ombretto.

LOVE LETTER

Color frutti di bosco scuro dal finish ultra-matte.
Applicazione uniforme e colore ben costruibile.

IMG_0699.JPG

Love Letter – qui diciamo che non c’√© alcun riferimento diretto alla pittura rinascimentale o ¬†a tecniche specifiche. Il legame¬†√© probabilmente dato dal¬†fatto che il 15¬į/16¬į secolo viene visto come “romantico” nell’ immaginario comune, quindi il magenta-rosso gli viene associato perch√© colore generalmente¬†legato all’ amore.

CYPRUS UMBER

Color caffè scuro dalla sfumatura calda, finish ultra-matte.
Buona pigmentazione.

IMG_0700.JPG

Cyprus Umber – la maggior parte dei pigmenti durante il Rinascimento¬†proveniva da elementi terrosi come pietre e argille. Terra di Siena e Terra d’Ombra¬†sono stati i marroni pi√Ļ comunemente utilizzati. Il pigmento di Terra d’Ombra da cui prende ispirazione questo ombretto, √© pi√Ļ scuro di quello di Siena e contiene¬†sfumature rosso/aranciate.

RAW SIENNA

Color ambra medio-chiaro, con sfumature dorate e finish ultra-matte.

IMG_0701.JPG

Raw Sienna – come per la tonalit√† Umber, anche qui l’ispirazione √© data dall’ argilla dalla quale deriva il pigmento Terra di Siena. Una tonalit√† media, dal tono giallastro.

BURNT ORANGE

Un arancio-marrone profondo, dalle sfumature calde e finish ultra-matte.

IMG_0703.JPG

Burnt Orange – questo colore non fa riferimento ad alcun termine specifico rinascimentale.
Probabilmente é stato inserito per avere un colore di transizione ben adattabile al resto della gamma cromatica. Orange non é un pigmento o una vernice a se, visto che viene realizzato con una miscela di rossi, gialli e marroni.

PRIMAVERA

Color polvere d’ oro, con finish metallico e satinatura calda.
Ottimo payoff, colore illuminante intenso, poco fall-out.

IMG_0704.JPG

Primavera – questo probabilmente si riferisce al celebre dipinto di Sandro Botticelli.
Il quadro¬†√® un’allegoria della primavera, impersonificata¬†dalla donna in abito floreale al centro¬†e circondata da ballerini, putti (cherubini), e altre figure mitologiche. Probabilmente √© stato associato il dipinto a questo colore cos√≠ luminoso e dorato, come rappresentazione della spensieratezza dei soggetti nel quadro.

RED OCHRE

Un rossiccio-marrone medio-scuro dal sottotono caldo e finish ultra-matte.
Ben sfumabile e colore costruibile in intensità.

IMG_0705.JPG

Red Ochre – √© un’ ocra rossa, pigmento derivato da un minerale del ferro, un ossido chiamato ematite. E¬ī¬†stato usato per la prima volta nei disegni rupestri durante il periodo Paleolitico per poi arrivare nella gamma dei colori ad olio. L’ ocra pu√≤ variare da regione a regione a seconda di quella che √© la tipica locale, in alcune zone √© pi√Ļ giallastra, in altre pi√Ļ rossa e cos√≠ via. Il colore della palette¬†√® una bella rappresentazione di un rosso terroso saturo e caldo, e ricorda proprio quello utilizzato nelle pitture rupestri.

VENETIAN RED

Un rosso cremisi medio-scuro dalle sottili sfumature calde.
Finish matte ma con una satinatura lieve in superficie.
Buona sfumabilità e ottimo payoff.

IMG_0706.JPG

Venetian Red – un pigmento color terra-rossastro¬†molto utilizzato durante il Rinascimento, della gamma cromatica dello ‘scarlatto’.¬†Originariamente chiamato “cinabrese” dal pittore Cennini, spesso mescolato in un rapporto di 1-1 con il bianco per dipingere i toni della pelle e i volti. E¬īun bel rosso saturo, con all’ interno un pizzico di rosa che lo rende indossabile e molto elegante come tono di ombretto nell’ ambito makeup.

WARM TAUPE

E¬īun marrone-taupe dal sottotono caldo e¬†dal finish ultra-matte.
Burroso e ben sfumabile, ottimo colore di transizione.

IMG_0707.JPG

Warm Taupe¬†– anche qui nessun¬†riferimento¬†al Rinascimento. Non esistono infatti colori dal nome “talpa” in quel periodo (se fosse anche esistito avrebbe avuto un nome diverso).
Il termine ‘Taupe‘ pare abbia avuto origine in Francia nel 1940 per indicare un colore tra il marrone e il grigio. Quindi non c’√© nessun collegamento con il Rinascimento, ma probabilmente anche lui, come Burnt Orange, √© stato aggiunto alla palette come colore di transizione neutro, in armonia con le altre tonalit√† presenti,¬†anche se il nome non ha alcuna connessione con il tema della palette.

REALGAR

Color mattone caldo ultra-matte.
Texture burrosa, non particolare fall-out.

IMG_0708.JPG

Realgar – una bella colorazione arancione, si riferisce al composto “Realgar” appunto, che √® formato per circa il 70% da arsenico e per la restante parte da zolfo.¬†Quando fonde √® in grado di dar vita a vapori dall‚Äôalto grado di tossicit√†. E¬īun elemento¬†fotosensibile, quindi a contatto con la luce inizia a rovinarsi, dando il via ad un’ ingiallimento, che mixandosi¬†al colore rosso tipico del composto, d√† vita alla tonalit√† arancione profondo dalla quale poi si fanno i pigmenti per la pittura. Il colore inserito nella palette √© molto verosimile.


modern-renaissance-swatches.jpg

Siamo alle conclusioni finali, che dire se non: STUPENDA PALETTE!
Ottimo lavoro AnastasiaBeverlyHills 

Si possono ricreare veramente un’ infinit√† di look con questi ombretti,
la trovo versatile sia per makeup da giorno che da sera, sia¬†eleganti che pi√Ļ strong e grunge.
Inoltre √© adattabile a qualsiasi stagione, perch√© li trovo colori ottimi sia per le giornate fredde¬†e grigie, quanto per le pi√Ļ¬†calde¬†e soleggiate!

Fra le palette in circolazione di toni sul rossiccio/berry, che ultimamente sono tante, credo sia la pi√Ļ bella e completa e sicuramente ve la consiglio spassionatamente.

Per me si, vale la pena l’ acquisto (se vi piacciono i colori, ovvio)

La potete trovare anche su¬†Beautybay o¬†Cult Beauty¬†che spediscono entrambe dall’ Europa.


Spero vi sia piaciuto il mio post

Modern Renaissance Anastasia Beverly Hills: Recensione, Swatches & Concept Palette

Ci vediamo molto presto con tanti look in stile MODERN RENAISSANCE.

2107126285225810090217.png

17410151_10208901291271349_164715756_n.jpg

PRODOTTI TOP & FLOP marzo’17 #1

Hello Sinners!
Ben tornate sul mio blog o benvenute se avete appena scoperto il mio mondo.

Ecco il primo post della nuova rubrica PRODOTTI TOP & FLOP
dove vi descrivo i prodotti che utilizzo e scopro di volta in volta dandovi il mio parere sincero e li valuto un Top oppure un Flop.


[Nella rubrica “SCOPERTE BEAUTY DEL PERIODO” ¬†vediamo quali sono le mie prime impressioni sugli acquisti che faccio man mano,
qui invece vi d√≤ il mio parere pi√Ļ approfondito su prodotti che possiedo da un po’ e che quindi ho ben testato.]


Let’s Rock…

 

TOP ūüĎćūüŹĽ

DREAMS ON FIRE – Mulac cosmetics

dreams-on-fire-mulac-cosmetics.JPG

La mia amata collezione in limited edition di Mulac cosmetics, di cui vi ho fatto la recensione qui:¬†MULAC ‚ÄúDREAMS ON FIRE‚ÄĚ COLLECTION _ REVIEW &¬†SWATCHES
si é rivelata come credevo, un vero e proprio top.
Stò usando questi rossetti in continuazione, essendo i look caldi i miei preferiti, DREAMS ON me lo stò praticamente mangiando, perché si abbina perfettamente ai makeup sui toni del cannella, caramello che mi piace tanto realizzare.
FIRE poi non ne parliamo proprio, io ho il feticcio per i colori vampy sulle labbra e questo rossetto é perfetto, perché mi tiene a lungo senza sbavare ma allo stesso tempo non mi secca le labbra come altre formulazioni e il colore é qualcosa di stupendo.
Hanno racchiuso in un cofanetto (che amo quasi quanto i rossetti perch√© √© meraviglioso) le colorazioni che rappresentano al meglio i miei gusti e le mie preferenze, con una qualit√† ottima…cosa volere di pi√Ļ.

 

LIQUID CAMOUFLAGE – Catrice

IMG_1099.JPG

Mi piacciono diversi tipi e marchi di correttori, fra i tanti questo spicca per ottimo rapporto qualità/prezzo.
Ha infatti un costo di 3,99‚ā¨ per 5ml di prodotto, ed una¬†texture altamente high coverage e long lasting. Copre sia brufoli che occhiaie che addirittura tatuaggi. Una formula waterproof che dura veramente tutto il giorno, io lo uso per creare le zone di luce al disotto degli occhi e nella zona centrale del viso, poi lo fisso con una cipria in polvere libera con un soft baking e rimane a prova di bomba.
Esiste in 3 colorazioni (005-010-020) la mia preferita e quella pi√Ļ adatta per¬†me √© la 020 Light Beige.
Per il prezzo che ha é veramente top!
Voglio farne scorta.

 

CONTOUR BRUSH – Real Techniques

IMG_1101.JPG

Il mio prossimo top √© un pennello che st√≤ utilizzando praticamente quotidianamente da quando ce l’ho. Il contour brush della Real Techniques ha una forma conica appuntita, non troppo grande quindi ottimo per i lavori di precisione come il contouring. Le setole duo fibre sintetiche sono belle morbide, lo rendono adatto sia per prodotti in crema che in polvere e li sfuma perfettamente.
Lo trovate all’ interno del “Core set” della Real Techniques che comprende¬†4 pennelli:
Contour Brush: Pennello per contouring o illuminante
Detailer Brush: Pennello di precisione
Pointed Foundation Brush: Pennello per fondotinta liquido
Buffing brush: Pennello per fondotinta in polvere o minerale
e un astuccio pratico sia per il loro trasporto che come supporto durante l’utilizzo.
Lo trovate ad un costo di 21,59‚ā¨ sia sul sito spagnolo Maquillalia, che nei punti vendita OVS.
Devo dire che il contour brush √© il mio preferito di tutto il set…assolutamente top.


FLOP¬†ūüĎéūüŹĽ

LASH PRINCESS MASCARA – Essence

IMG_1104.JPG

L’ho acquistato sentendone parlare bene da diverse YouTubers, ho preso la versione con i dettagli color rosa. E¬īun mascara effetto volume, con scovolino innovativo chiamato cobra per ciglia estremamente infoltite. Questo √© quello che ci dice il claim del prodotto, io sinceramente non sono d’accordo, non mi sono trovata bene con lo scovolino che su di me non d√† un effetto volume, ma sopratutto quello che pi√Ļ non mi piace √© il fatto che una volta che il prodotto si asciuga, durante la giornata mi perde i pezzi, quindi mi trovo tracce di mascara su tutto il contorno occhi, questo mi basta per bocciarlo sinceramente…per me √© un flop.
I mascara di essence sono tanto decantati per il loro rapporto qualità/prezzo e in effetti molti di loro li trovo buoni, ma questo no.

 

MATITA SOPRACCIGLIA – Wycon

IMG_1103.JPG

Parliamo della Precision Eyebrow Definer della Wycon…ho provato ad utilizzarla per diverso tempo, ma non riesco proprio a farmela piacere. √Č vero che io amo le micro mina automatiche in genere per le sopracciglia, ma di matite temperabili buone comunque in giro ce ne sono, vedi la famosissima ‘precision eyebrow pencil‘ di Kiko. Il problema che ho riscontrato¬†con questa di Wycon √© che la pasta √© troppo morbida, quindi anche appena temperata, basta fare un paio di tratti per avere di nuovo la punta da rifare. In pi√Ļ quando la vado a sfumare, il pettinino (che non mi piace neanche lui) che si trova all’ altra estremit√† si porta via il prodotto appena depositato non sfumandolo ma proprio spostandolo, il risultato √© a chiazze e la cera non si fonde perfettamente con le sopracciglia ma rimane in superficie sui peletti.
Peccato perch√© il colore 02 mi piace molto, √© un bel taupe neutro…non so, fatemi sapere voi come vi trovate se ce l’ avete.

 

STICK LABBRA KARITE¬ī – I Provenzali

IMG_1100.JPG

Questo burrocacao super concentrato ad azione profonda a base di burro di karit√® l’ ho preso visto che adoro i prodotti de I Provenzali, quindi pensavo fosse ottimo…ma mi sbagliavo. A me non idrata assolutamente nulla, cos√≠ come quando lo metto, cos√≠ mi ritrovo le labbra dopo l’ applicazione. Nulla di fatto. In stesura √© anche confortevole e piacevole, per√≤ appunto non migliora la situazione delle mie labbra, quindi inutile metterlo…un po’ flop direi.
Sapete come lo stò riciclando? Andate a leggere questo post qui:
10 BEAUTY TRICKS SALVA VITA


 

Fatemi sapere se siete d’accordo con me oppure no, e se vi piace questa rubrica PRODOTTI¬†TOP & FLOP
il bello di questi post e dei blog in generale é proprio il fatto di creare condivisione e scambiarsi pareri apertamente.

E¬īprobabile che alcuni dei prodotti che io boccio possano essere invece dei vostri preferiti, ma √© cos√¨ per tutto, √© normale perch√© tutto √© soggettivo.
Il mondo √© bello perch√© √© vario ūüėČ

Stay Rock
2107126285225810090217.png

17392839_10208886649705319_2026992092_n.jpg
PRODOTTI TOP & FLOP

OLIO DI COCCO STRUCCANTE: LA RICETTA STEP BY STEP

Hello Sinners!

Eccomi qui oggi a mostrarvi una delle ricette cosmetiche fai da te che trovate sul mio canale YouTube
Baby Candy’s World

11053247_765219890239992_1127273773327196566_n.jpg

Il modo migliore per non scordarsi MAI di struccarsi prima di andare a dormire?
Trasformare quel momento in una coccola di cui non potrete pi√Ļ fare a meno:
l’¬†OLIO¬†DI¬†COCCO STRUCCANTE

Facilissimo da fare…non comprerete pi√Ļ lo struccante in profumeria!

Ispirato al “Take the Day Off” di Clinique, √© una goduria da massaggiare sul viso la sera per rimuovere il trucco, rilassarsi con il profumo del cocco e idratare allo stesso tempo la pelle!

OLIO DI COCCO STRUCCANTE.jpg
OLIO DI COCCO STRUCCANTE

Se preferite la video ricetta tutorial vi basterà cliccare
qui ūüĎČūüŹľ ¬† COME FARE UN BURRO STRUCCANTE ~ DIY BUTTER CLEANSER¬†


Vediamo ora come¬†fare in casa l’ Olio¬†di cocco struccante!
Sarà facilissimo ma vi darà enormi soddisfazioni.

NB: in fondo alla pagina trovate tutti gli accorgimenti e i dettagli sugli ingredienti.

Partiamo…

INGREDIENTI (x 100grammi di prodotto)

  • Acqua demineralizzata¬†34
  • Lauryl Glucoside (tensioattivo) 6
  • Cera d’ api bianca 5
  • Olio di Cocco 35
  • Olio di Riso 20
  • Cosgard (conservante) 0,6
  • Fragranza cocco

(Le quantità sono espresse in grammi)

RICETTA OLIO DI COCCO STRUCCANTE
STEP BY STEP IN 10 PASSI

  • In un contenitore pesare la quota d’ acqua.
  • In un altro recipiente, possibilmente di vetro o ceramica (perch√© andr√† a bagnomaria) pesare: l’ olio di cocco + l’ olio di riso + la cera d’ api.
  • Mettere il contenitore con l’ acqua qualche secondo al microonde finch√® non sar√† ben calda e quello con gli olii a bagnomaria a sciogliere lentamente.
  • Una volta che la cera d’api si sar√† completamente sciolta spegnere il fuoco.
  • Unire ora a questo mix di olii e cera il tensioattivo, ovvero il Lauryl Glucoside.
  • Ora dobbiamo unire i composti, quindi versare poco a poco l’ acqua calda (fase acquosa) dentro al contenitore con gli olii (fase grassa) mescolando in continuazione con un cucchiaio.
  • Per accelerare il processo di addensamento del burro possiamo spostare il contenitore all’ interno di un bagnomaria di acqua fredda…comunque importante continuare a mescolare per unire le due fasi.
  • Una volta che il composto sar√† freddo diventer√† denso e compatto.
  • Siamo pronti quindi per aggiungere il conservante, io utilizzo in questo caso il Cosgard e ne aggiungo 0,6 grammi ogni 100 grammi di prodotto. Se ne avete uno diverso seguite le istruzioni della casa di produzione per le quantit√†!
  • Infine aggiungo la fragranza al cocco.

Il nostro olio di cocco struccante é pronto da utilizzare!

Ottimo per pelli secche che hanno necessità di struccanti non aggressivi.
Massaggiarlo ogni sera su viso e occhi per sciogliere il trucco, dopo di che sciacquare il viso con acqua tiepida.


NOTE_

– L’ acqua demineralizzata la trovate al supermercato per pochi centesimi, non √© altro infatti che quella che si utilizza per il ferro da stiro (quindi non calcarea).

– L’ olio di cocco lo trovate sia online, che nei negozi che vendono prodotti ecobio, che in qualche reparto bio¬†dei grandi ipermercati. ¬†L’ importante √© che sia puro, quindi riporti nella lista degli¬†ingredienti esclusivamente:¬†Cocos nucifera.

– L’ olio di riso lo trovate anche lui al supermercato (esempio l’ olio di riso Scotti)

– La cera d’ api non √© necessario che sia quella bianca, io ce l’ avevo e l’ ho messa per non alterare il colore bianco del burro, ma se conoscete un apicoltore chiedetela pure a lui, andr√† benissimo. Se invece volete prendere quella che utilizzo io la trovate qui:
http://www.aroma-zone.com/
In questo shop online troverete anche il Lauryl Glucoside (il tensioattivo, da loro chiamato Base Consistance) e il Cosgard (il conservante).

РIl conservante é necessario per non far andare a male il nostro prodotto, ma come vedete la spesa non é poi cosí alta e una volta acquistate le materie prime vi potrete fare in casa barattoli e barattoli di prodotto risparmiando decisamente molti soldi.

Aroma-Zone √© un sito francese molto ben fornito di materie prime per creare cosmetici in casa. Un altro dei miei siti preferiti √© invece l’ Italiana FARMACIA VERNILE¬†


Vi ricordo di nuovo il link del VIDEO TUTORIAL di questa ricetta sul mio canale YouTube di cosmetici DIY Baby Candy’s World:
ūüĎČūüŹľ ¬†https://www.youtube.com/watch?v=qXaVuW8pXVM


Per qualsiasi domanda ci sentiamo gi√Ļ nei commentiūüėČ
Fatemi sapere se provate anche voi a fare in casa l’ olio¬†di cocco struccante!

Stay Rock
486450863012713031216.png

SPICY LOOK | paprika & dreams on

IMG_0927

IMG_0891

Face

@revlon _Colorstay normal/dry 150+250

@nyx _Hd studio photogenic in light

@catrice _Liquid Camouflage in 020light beige

@borotalco _Talc for baking

@physician’sformula _Bronze Booster bronzer

@thebalm _Mary-Lou Manizer highlighter

@mulac _Blush in Bambi

 

IMG_0890IMG_0932IMG_0893

Eyes

@nyx _Eyeshadow base in skin tone

@nabla _Paprika

@zoeva _Cocoa blend (freshly toasted + pure ganache)

@toofaced _Peanut Butter & Jelly palette (peanut butter + nuts about you)

@bottegaverde _Matita labbra intensa in cannella-cinnamon (rima interna)

@maybelline _Lash Sensational mascara

@nyx _Micro Brow pencil in ash brown

@nyx _Glitter Primer

_no brand glitters

 

Lips

@mulac _Dreams On

 

 

5 BEAUTY TRICKS SALVA VITA


1

SOAP BROWS.
Chi ne ha gi√† sentito parlare? E¬īuna tecnica per sistemare le sopracciglia che deriva dalle vecchie tecniche di Hollywood e ancora oggi utilizzata da alcune Drag Queens.

Serve una saponetta e uno spoolie pulito (un pettinino per sopracciglia).
Si bagna la saponetta, si preleva un po’ di sapone con lo scovolino e si pettinano i peli facendo in modo che vengano ricoperti, poi in ultimo si sistemano¬†nella posizione desiderata. Se c’ √© qualche residuo di prodotto si elimina con un kleenex, dopo di che si riempiono le sopracciglia nella maniera desiderata, matita, brow pomade o polvere.

Resteranno fissate per tutta la giornata grazie agli oli e grassi contenuti nel sapone che fanno come da “cera“. Altri metodi per fissare le sopracciglia sono i gel trasparenti appositi che si trovano in commercio o un filo di lacca spruzzata sullo spoolie.

sopracciglia.jpeg


2

Sapete che non bisognerebbe mai utilizzare lo shampoo puro sui capelli, ovvero non diluito?
Spesso é proprio questo motivo di forfora o di cute sensibilizzata che si irrita o desquama.
Perfino quello pi√Ļ ecobio bisognerebbe sempre utilizzarlo diluito, sia perch√© lo shampoo √© spesso troppo denso per essere distribuito uniformemente e sia per stemperarne
l’ aggressivit√†.

Il metodo pi√Ļ comodo che ho trovato io √© quello di riciclare i biberon in dotazione nelle scatole di tinta per capelli da fare in casa. E¬īdi plastica leggera, abbastanza piccolino e con un pratico beccuccio. Io lo tengo in doccia e al momento lo riempio con una parte¬†di shampoo e una parte di acqua, lo shakero e lo verso sui capelli.
Vedrete che baster√† pochissimo shampoo per riuscire a distribuirlo bene su tutta la capigliatura e lo sciacquerete via in maniera pi√Ļ veloce e con meno residui.

tintura-ai-capelli.jpg


3

Cosa ne pensate dei rossetti effetto metallizzato? Siete ancora indecise se fa per voi oppure no?
Ecco un consiglio per provare a crearne uno in casa e vederne l’ effetto sulle vostre labbra. Baster√† un pigmento e un vasetto di vaselina o di burro labbra, miscelarli insieme per sperimentare e giocare con colori e abbinamenti!
Vi lascio qui il link al mio mini video su Instagram dove provo con Versailles di NeveCosmetics

clickūüĎČūüŹľ ¬†https://www.instagram.com/p/BN9Yeqng9Ro/

metall.jpg


4

Quanti sono gli utilizzi dell’ OLIO DI COCCO?…. molteplici, troppi, infinitiūüėā
potremmo stare qui ore e ore ad elencarli.
Io ve ne nominerò un paio oggi, i miei preferiti.

Impacco per capelli…ottimo rimedio per chiome aride che necessitano di idratazione .
L’ olio di cocco √© infatti uno degli oli pi√Ļ compatibili¬†con i nostri capelli, lasciarlo in posa per almeno¬†un’ ora prima di fare lo shampoo √© una vera coccola!
Per capelli morbidi, lucenti e profumati di tropici.
Consigliato una volta la settimana¬†(non di pi√Ļ per non appesantirli troppo) e fare almeno due shampate dopo l’ impacco per eliminare ogni residuo e non ritrovarsi con i capelli unti.
Non é necessario spendere troppi soldi in maschere che promettono miracoli, un bel barattolone di olio di cocco (non raffinato possibilmente) lo trovate sia online nei siti per materie prime che in diversi negozi che rivendono prodotti ecobio.
Non ha un costo esagerato calcolando che con un barattolo possiamo fare una miriade di applicazioni e poi il bello √© appunto che √© multiuso, sempre avere dell’ olio di cocco in casa (il mio preferito √© quello di Khad√≠, 9,99‚ā¨ per 250 gr di prodotto).

Un’ altro utilizzo √© ad esempio come struccante, scioglie il makeup anche waterproof, non ostruisce la pelle ed √© ricco di antiossidanti. Distrugge le particelle del trucco sciogliendolo, di modo che poi possa essere facilmente¬†rimosso senza causare troppi stress da “fregamento” alla pelle.

Ottimo anche in cucina, perch√© abbassa il colesterolo cattivo, o per creare dei deodoranti naturali….

Presto posterò qui sul mio blog delle ricette DIY a base di olio di cocco, cosí andiamo bene nei dettagli.

olio-di-cocco-bio.jpg


5

Dilemma ciglia dritte che tendono verso il basso? Non potete fare a meno dell’ utilizzo del piegaciglia?
Un vecchio trucchetto per incrementarne la resa, é quello di scaldarlo pochi secondi con il phon. Questo, seguito da un buon mascara, vi darà una curvatura perfetta per tutto il giorno, proprio come se aveste fatto la piega ai capelli.

‚ö†ÔłŹ NB:¬†attenzione mi raccomando a non scottarvi! Prima di utilizzarlo sulle ciglia fate prima una prova sul polso per sentire che il metallo non sia troppo caldo.

PLUS_ vi dò una seconda opzione, lo stesso trucchetto é valido anche per sciogliere i residui di mascara che si depositano sul gommino del piegaciglia e rimuoverli facilmente con un fazzoletto, cosí da pulirlo al meglio e aumentarne la vita.

riscaldare-il-piegaciglia-500x333.jpeg


Spero che questi 5 Beauty Tricks salva vita vi possano essere utili ragazze ūüėä
Fatemi sapere quali conoscevate già e se ne avete qualcun’ altro da consigliarmi!

332223200485710090217.png

17161045_10208765645520290_1207194473_n.jpg

2107126285225810090217.png